Ottime notizie per gli astronomi! Questa settimana si prevede un exploit dello sciame meteorico delle Alfa Monocerontidi. Nel momento del picco, il cielo potrà essere illuminato da anche 500 meteore a ora. Si tratta di uno sciame meteorico minore che potrà dar luogo a un’intensa ed inusuale pioggia di meteore questa sera giovedì, 21 novembre, e nelle prime ore del mattino di venerdì, 22 novembre, dipendente dalla condizione meteo anche se ahinoi, pessime condizioni imperversano in questo momento su gran parte dell’Italia. Si prevede che la pioggia di meteore sarà molto breve, durerà circa un’ora; essa è visibile ogni anno dal 15 al 25 novembre con punte di visibilità tra il 21 e il 22 novembre. Ha un basso tasso orario zenitale (TOZ) normalmente intorno a 100 ma, raramente, dà origine a notevoli piogge di meteore della durata inferiore a un’ora. L’ultimo evento simile fu registrato nel 1995. Queste piogge hanno origine, si pensa, dalla polvere rilasciata da una cometa di lungo periodo intorno al sole (circa 500 anni), ma di fatto ad oggi di origine sconosciuta.
Per osservare questo fenomeno bisogna guardare nei pressi della luminosa stella Procione nella costellazione del Cane Minore. Per gli osservatori italiani l’origine delle meteore sarà bella alta nel cielo orientale nel momento del picco. Fortunatamente, la Luna sarà piccola e in fase calante e non sorgerà fino a dopo la mezzanotte.

Category
Tags

Comments are closed